Terapia ABA “Applied Behavior Analysis”: domande e risposte

Cosa significa fare un programma ABA per un bambino con autismo?

Le tecniche e principi comportamentali sono applicate con successo a bambini con autismo da almeno trent’anni. Un programma ABA consiste nell’applicazione intensiva dei principi comportamentali per l’insegnamento di abilità sociali (linguaggio, gioco, comunicazione, socializzazione, autonomia personale, abilità accademiche, ecc…) e la correzione di comportamenti problematici (autostimolazioni, aggressività, autolesionismo, ossessioni, ecc…).
Si possono applicare i principi comportamentali per il cambiamento anche solo di un comportamento, come per esempio la riduzione dell’aggressività, incrementare la selezione di cibi, insegnare a farsi la doccia, ecc.
Con un programma intensivo, applicato quotidianamente e per un numero adatto di ore (scuola, famiglia, tempo libero), coinvolgendo tutte le persone che ruotano nella vita del bambino in maniera uniforme e lavorando su tanti comportamenti, i risultati saranno sicuramente maggiori.

L’ABA è una cura per l’autismo?

L’ABA non è una cura per la guarigione dall’autismo. È l’insieme di principi scientifici che se applicati al Disturbo dello Spettro Autistico offrono un programma per la riabilitazione educativa del bambino. Alcuni bambini però possono fare talmente tanti progressi da risultare dopo diversi anni indistinguibili da altri bambini in tutte le aree evolutive. Al momento interventi basati sull’ABA rappresentano l’unico approccio educativo scientificamente validato per l’Autismo (SNLG 2011), tutti gli altri approcci possono essere considerati sperimentali.

Chi è un “supervisore” ABA?

Esiste una Commissione per la Certificazione di Analisti Comportamentali (BCBA). Il BACB www.bacb.com è l’unico ente internazionale che si occupa di certificare persone che hanno completato un rigido percorso post-universitario teorico e pratico in Applied Behavior Analysis. Molti di questi analisti comportamentali certificati sono specializzati in Autismo. La certificazione internazionale BACB richiede all’analista una continua formazione specifica con l’obbligo di accumulare 32 crediti formativi ogni due anni dopo il conseguimento della certificazione. Esistono, inoltre, diverse agenzie private che offrono servizi ABA, le quali utilizzano un sistema di controllo qualità interno per garantire che lo standard raggiunto dai propri “impiegati” risponda a quello stabilito dal modello di terapia a cui fanno riferimento. Chi completa la propria formazione può definirsi Analista del Comportamento. Tale figura è responsabile dell’ intera presa in carico, della valutazione del bambino e supervisiona l’ intero lavoro in equipe insieme al Supervisore e ai terapisti. Di fatto è colui che decide la regia dell’ intervento attraverso un analisi del comportamento del bambino.

Quali elementi deve avere un programma intensivo comportamentale per bambini con autismo?

La ricerca trentennale ha identificato i seguenti elementi:
L’intervento Intensivo ABA comprende costantemente l’intervento domiciliare con personale formato e professionale, il coinvolgimento della famiglia e della scuola, la creazione di un curriculum individualizzato e comprensivo, un insegnamento strutturato e la generalizzazione del programma, l’insegnamento nell’area della comunicazione, una gestione costante dei comportamenti problema.
Di grande importanza è una continua e qualificata supervisione e la creazione di un team di lavoro efficiente.

Share